Treehouse – Anno nuovo, nuovi progetti

Con l’estate si riaffacciano i weekend fuori porta ed è l’ora di inaugurare la casetta sull’albero, che ha passato indenne l’inverno.

Ricapitolando, ecco dove abbiamo lasciato il lavoro:
– la piattaforma ottagonale di circa 2mq è in posizione ad un’altezza di 180/200 cm da terra.
– dobbiamo costruire una balaustra o comunque un sistema di protezione, cercando di non appesantire la struttura
– mancano dei sistemi di salita semplici: scaletta o teleferica da postazione più alta.
– manca la linea vita
– occorre fissare la botola di accesso

Bene è il momento di pensare al programma di lavoro delle prossime settimane:
– sistemare scaletta e botola
– studiare la struttura dellabalaustra
– studiare la linea vita e la teleferica

Balaustra

Dopo averci pensato un po’ su, invece che ancorare la struttura di protezione alla piattaforma, abbiamo pensato di replicare lo scheletro portante (le due copie di assi tenute assieme dalle barre di acciaio) circa 170cm più in alto della piattaforma. In questo modo otteniamo diversi risultati:
– fissare delle assi verticali tra due strutture solide è meglio che ancorarci soltanto alla base
– distribuire il peso tra le due strutture portanti, così da poter stare tranquilli sulla stabilità complessive di tutto il sistema
– non ci complichiamo troppo la vita: la struttura è facile da fare e comunque abbiamo acquisito abbastanza conoscenza al riguardo da poter affrontare serenamente la preparazione ed il montaggio.
Deciso questo, passiamo a stilare la lista del materiale:
– 4 travi (lunghezza e spessori uguali alle precedenti)
– 4 barre filettate di acciaio
– 4 dadi
– 4 rondelle

Linea vita e teleferica

Durante l’anno ho visitato, dal vivo e online, doversi parchi avventura. Ho colto alcuni elementi comuni riguardo l’approccio alla gestione dei cavi per teleferiche o percorsi in quota, e per quanto riguarda la linea vita (aspetto che non voglio  trascurare).
Prima di tutto, occorre suddividere in moduli il percorso, poi si penserà a come interconnettere i vari moduli.
Per quanto ci riguarda, cominciamo da un percorso semplice: teleferica tra due alberi, con relative linee vita.
I moduli a cui abbiamo pensato:
– Cintura ai due alberi per il sostegno alla teleferica
– Tratto di teleferica
– Cintura i due alberi per la linea vita locale (per salita, discesa, o per ‘gironzolare’ sulla piattaforma)

Ciascun tratto avrà solitamente due occhielli (uno per ogni estremità) ai quali, tramite moschettoni o grilli, si ancoreranno i tratti successivi.
Inoltre per le cinture agli alberi, al fine di non strozzare il tronco, il cavo sarà stretto su delle zeppe di legno distanti circa 15cm. Per realizzare le zeppe, abbiamo utilizzato dei tronchetti di diametro 10cm, tagliati in pezzi di 10cm e poi spezzati con l’asciaper ottenere dei mezzi cilindri. Infine abbiamo scavato e levigato un solco abbastanza largo da ospitate una coppia di cavi d’acciaio affiancati.

Ecco il necessario:
– zeppe di legno (7 o 8 per ogni cintura)
– cavo acciaio
– morsetti a cavallotto (3 o 4 per ogni occhiello da realizzare)
– redance ad occhiello ( per ciascun occhiello)

La prossima volta, montiamo il tutto!

Lascia un commento